Polizia in sciopero: violenza e saccheggi a Recife a un mese dai Mondiali

Caos a Recife a un mese dai Mondiali di Calcio

carroarmati a Recife!
RECIFE. Un omicidio all'ora secondo i media locali, rapine, negozi assaltati

Lo scenario di questa pagina di cronaca è il Pernambuco, piccolo stato del nordest del Brasile che ospita località e spiagge famose in tutto il mondo. La principale città, Recife, è una delle sedi dei prossimi mondiali di calcio brasiliani.

La polizia militare (PM) ha scioperato infatti nella regione per rivendicare aumenti salariali del 50%, minacciando di incrociare le braccia anche durante i mondiali, con la città e la costa piena di turisti stranieri. Lo sciopero è stato dichiatato illegittimo dalla magistratura.

saccheggi in Brasile
L'occasione è stata però presa al balzo da un'esercito di criminali e sbandati, come già accaduto in passato in altre città brasiliane. Regolamenti di conti, vandalismo e rapine hanno mandato nel panico la popolazione.

Poche ore fa la fine dello sciopero e i primi bilanci provvisori: 27 morti e 200 negozi saccheggiati in 2 giorni.
I dati reali potrebbero essere ben superiori.. si basti pensare che per ripristinare un minimo d'ordine sono intervenute colonne di carrarmati dell'esercito! Scene che non vorremmo vedere, scene da terzo mondo.

Decine di internauti hanno pubblicato foto scattate dalle loro finestre di casa: eccone alcune.







Leggere anche:
Verso i Mondiali brasiliani: a Rio +22% di morti ammazzati nei primi 3 mesi del 2014

Etichette: , , , , , , ,