Due italiani annegano in Brasile

Uscendo questa mattina di casa ho visto sulla bacheca di un'edicola una brutta notizia. Un mio concittadino è infatti morto annegato lunedì nei pressi di Bahia. Con lui un'altro italiano.
Il sogno brasiliano, di cambiare vita, in questo triste caso si è infranto in pochi drammatici minuti..

Da L'Eco di Bergamo - 4 ottobre 2013
Un artigiano muratore di Bonate Sotto, Mario Locatelli, 50 anni, è morto lunedì pomeriggio in Brasile, nelle acque dell'Oceano Atalantico, davanti alle spiagge di Praia da Ponta  Branch, in Ilheus, a sud di Bahia. Con lui è morto anche un amico, Roberto Federici, 59 anni, di Pisa.

La dinamica di quanto accaduto è ancora da ricostruire con esattezza. Stando comunque al racconto di Paolo Gerosa, un cuoco di Bonate che da molti anni vive in Brasile e che lo scorso lunedì era con Locatelli, Federici e un altro italiano sulla spiaggia di Praia da Ponta  Branch. I quattro, nel pomeriggio, avevano deciso di fare un bagno, ma mentre Gerosa e l'altro italiano hanno subito decise di tornare in spiaggia per via della temperatura dell'acqua troppo freddda, Locatelli e federici sono rimasti in acqua, tuffandosi tra le onde, una delle quali - forse troppo alta - è risultata loro fatale.

Non vedendo più i due amici tra le acuqe, i due italiani rimasti sulla spiaggia hanno cercato di raggiungerli, ma senza esito. Immediata l'allarme ai Vigili del fuoco e alla Marina: i corpi senza vita di Federici e di Locatelli sono stati trovati senza vita il giorno successivo, a distanza di alcune ore l'uno dall'altro.

Locatelli si trovava in Brasile ospite del Federici che a sud di Bahia aveva una fattoria; Locatelli - che lascia il fratello Diego - aveva infatti intenzione di trasferirsi in Brasile.

Etichette: , , ,