Magnate brasiliano annuncia di voler sotterrare la propria auto di lusso.. ma è un bluff per una nobile causa

Ricco Brasiliano sotterra la propria auto di lusso
Vi sembra stupido sotterrare la propria Bentley Continental Flying Spur, valore superiore ai 200mila euro, nella speranza di poterla usare nell'aldilà una volta passati all'altro mondo?
Ovvio che lo è!

Il magnate brasiliano Francisco Scarpa (Chiquinho) Filho, come un moderno faraone, ha annunciato tramite social network alcuni giorni fa proprio questo, e con tanto di ruspa ha iniziato a scavarne la  fossa.

Come si può immaginare, l'indignazione in Brasile (ma anche nel resto del Mondo) si è subito levata altissima assieme alla protesta.. ma tutto ciò aveva un altro scopo, uno scopo ben piùnobile.

Come è assurdo e stupido portarsi nella tomba un'auto costosissima, è altrettanto assurdo e stupido portarsi nella tomba i propri organi, per noi inutili ma che potrebbero salvare delle vite.

CAMPAGNA PER LA DONAZIONE DEGLI ORGANI
Francisco Scarpa Filho, Paulistano di origine italiana, ha colpito proprio nel segno, ha attirato l'attenzione su di lui per poi sensibilizzare la gente a donare gli organi una volta trapassati.
Dal 23 al 29 settembre si celebra infatti in Brasile la settimana nazionale per la donazione degli organi.


Settimana nazionale della donazione degli organi
A mio giudizio ha fatto un'ottima mossa.. il problema è che "il mondo" non si è ancora accorto del bluff!" Si trovano anche sulla stampa italiana le notizie dell'interramento dell'auto, ma della smentita e dell'invito a donare gli organi nemmeno l'ombra.. ma rimedio io!
Ecco le sue belle parole:

"Eu não enterrei meu carro, mas todo mundo achou um absurdo quando eu disse que ia fazer isso. Absurdo é enterrar seus órgãos, que podem salvar muitas vidas. Nada é mais valioso. Seja um doador, avise sua família".
 
io non ho sotterrato la mia auto, ma tutto il mondo lo ha considerato assuro. Assurdo è sotterrare i tuoi organi che possono salvare molte vite, non c'è niente di più prezioso.
Diventa un donatore, avvisa la tua famiglia


Etichette: , , , , ,