GMG 2013 a Rio de Janeiro 23-28 Luglio 2013, previsti un milione di pellegrini per Papa Francesco

Il Brasile è sempre più il centro del mondo. Dopo la Confederation Cup che ha portato sotto gli occhi del pianeta il disagio sociale di questo paese, il Brasile prima di Mondiali e Olimpiadi si prepara ad accogliere Papa Francesco per la giornata mondiale della gioventù.

Il Papa non si vedeva in Brasile,  il paese con più Cattolici in assoluto (oggi circa 123 milioni di Brasiliani sono credenti), dal 1980.
Ad attendere il Vescovo di Roma circa 2 milioni di ragazzi, la metà pellegrini. Tra questi c'è un mio amico bergamasco, alla sua prima volta in Brasile.. al suo ritorno provvederò a rubargli impressioni e fotografie!

Bisogna subito dire che il cattolicesimo è in forte crisi in questo paese. Pur rimanendo la confessione di riferimento, milioni di persone hanno abbandonato la fede spostandosi su innumerevoli chiese protestanti, nate come funghi.
Quella che capta più cattolici in fuga è sicuramente la Chiesa Evangelica, che oggi si stima rappresenti l'8% della popolazione, sintomo anche dei cambiamenti radicali della società. Io stesso conosco diversi evangelici..

Bella sfida insomma per Papa Bergoglio, che dal 23 al 28 luglio avrà modo di tentare a mettere una falla all'emorragia di fedeli.

Domani alle 16 il Papa arriverà a Rio, visiterà la Catedral Metropolitana e passerà per le strade del centro, per l'occasione chiuse al traffico.

Chiesa Metropolitana a Rio  (gogorio.it)


Etichette: , , , ,