Fortaleza verso i Mondiali 2014: fuori dal centro turistico tanta violenza

Sembra che le autorità di Fortaleza in questo periodo si stiano preoccupando più della riduzione degli incidenti auto, con controlli a tappeto, multe ed etilometri, piuttosto che a contrastare più efficacemente la dilagante violenza che perversa nelle periferie e non solo.
Secondo un recente studio Fortaleza è la 13a città più violenta al mondo, la quarta in Brasile, con un tasso di omicidi di 66.39 ogni 100mila abitanti (riferito all'anno 2012.. il 2013 è iniziato anche in modo peggiore come già accennato sul blog).

FORTALEZA:
Abitanti: 2.452.185
Omicidi: 1628

Qui la classifica e la ricerca completa

Personalmente sono appena tornato da una bella vacanza in questa città. Non ho assistito a scene di violenza se non aver sentito di un assalto vicino al ristorante dove mi trovavo in Praia de Iracema.
In quel periodo però una mia amica ha subito 2 tentate rapine, una a Praia do Futuro e una in Centro. In entrambi i casi erano drogati.. per fortuna la mia amica ha il terrore di subire la sua 4 rapina (spesso chiedono solo la borsa o il cellulare) ed è scappata in tempo.
Tra poco più di un anno in occasione della Coppa del Mondo di Calcio 2014 la città sarà invasa da turisti non preparati che si avventureranno non solo nella zona più turistica, dove penso che la capacità ricettiva sia anche insufficiente, ma anche in altre zone.
Devo anche dire però che in occasione del carnevale la sicurezza era massima nelle zone di festa, e non si sono verificati incidenti. Torrette con uomini armati, squadre della polizia e dell'esercito. In generale ho notato molta più sicurezza e meno degrado in tutto il centro e nella zona turistica rispetto a un'anno fa. Il problema è solo la periferia.

Dico tutto questo non per fare terrorismo, ma per dare a tutti la consapevolezza che un turista improvvisato qui ha la vita difficile: uno per la sicurezza, due perchè quasi nessuno parla inglese, 3 perchè è difficile muoversi con i mezzi pubblici, oltre che ad essere pericoloso.
Qui una dose di crack costa 5 reali, e i dipendenti da questa robaccia sono tantissimi, anche bambini.
La piaga sociale sulla quale lavorare, oltre che all'educazione (non è la fame che uccide ma l'ignoranza), è quella della droga. Il grosso degli omicidi sono legati alla droga: regolamenti di conti tra spacciatori.. quindi avviso anche i turisti che sbarcano in Brasile per la droga (ci sono anche quelli..): rischiate grosso e fate schifo!

Concludendo: un turista consapevole, rispettoso, attento e onesto si può godere al meglio questo fantastico posto, il calore del sole 365 giorni l'anno e il calore della sua gente. Il Brasile vale la pena di essere visitato!

Cerca hotel

Check-in

Check-out

Etichette: , , , , , ,